Funzioni biliari
La bile funge per un certo grado da detergente, aiutando ad emulsionare i grassi e partecipa così al loro assorbimento nel piccolo intestino; quindi ha parte importante nell'assorbimento delle vitamine D, E, K e A che si trovano nei grassi. Oltre alla funzione digestiva, la bile serve anche all'eliminazione della bilirubina, prodotta dalla degradazione della emoglobina, che le dà il tipico colore; neutralizza anche l'eccesso di acidità nello stomaco prima di arrivare nell'ileo, la sezione finale del piccolo intestino. I sali biliari hanno anche un effetto battericida dei microbi nocivi introdotti con il cibo.
La bile degli animali macellati può essere mescolata con il sapone. Questo miscuglio, se applicato alle fibre tessili poche ore prima del lavaggio, è un efficace metodo tradizionale per rimuovere vari tipi di macchie resistenti
Patologie correlate alla bile [modifica]
* Il colesterolo contenuto nella bile può talvolta conglomerarsi nella colecisti, formando così i calcoli biliari.
* Dopo un uso eccessivo di alcool, il vomito può essere verde: il componente verde è la bile.
* In assenza di bile, i grassi diventano indigeribili e sono invece escreti con le feci, che in quel caso perdono il loro caratteristico colore marrone e sono invece bianche o grigie, e grasse. Ciò causa problemi significativi alla parte finale dell'intestino perché normalmente tutti i grassi sono assorbiti nel duodeno, mentre l'intestino e la flora batterica non li sanno elaborare oltre questo punto.



  
Seguici su Facebook
PROMO
PROMO
PROMO